Di Maio: ‘700 ex deputati hanno fatto ricorso per riavere i vitalizi’

loading...

“700 ex deputati hanno fatto ricorso per riavere i vitalizi che noi abbiamo abolito e continuare a essere mantenuti a vita dallo Stato come fossero dei nababbi”.
Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio, spiegando che questi ex deputati “quando erano in Parlamento non hanno fatto nulla per aumentare le pensioni minime e le condizioni di vita dei pensionati più poveri e ora vogliono continuare a prendere vitalizi di migliaia di euro nonostante abbiano versato ‘moooolto’ meno”.
“Ma questi ex dis-onorevoli – si chiede il vicepremier – lo sanno cosa è la giustizia sociale? Credo di no, ma lo scopriranno presto. E lo scopriranno anche gli ex senatori”.

“Il Senato – prosegue Di Maio – deve abolire subito i vitalizi come abbiamo fatto alla Camera. Non c’è più tempo da perdere per eliminare i privilegi. Bisogna decidere da che parte stare, da quella dei cittadini o da quella dei parassiti. Noi abbiamo già scelto e non faremo neppure mezzo passo indietro: i ricorsi non ci spaventano”.
“Intanto consiglio caldamente a questi 700 vitalizio-dipendenti di andarsi a nascondere il più lontano possibile, magari su un eremo. Non conoscono vergogna,” conclude.
Il leader 5Stelle ha allegato al suo post sul social network lo screenshot di un articolo di Repubblica in cui si legge: “Nessuno di loro sa ancora con esattezza a quanti soldi dovrà rinunciare dal prossimo mese di gennaio, dopo il taglio dei vitalizi deciso a luglio dall’Ufficio di presidenza della Camera, ma intanto poco più della metà dei 1300 ex deputati colpiti dal provvedimento, ha presentato, o sta per farlo, ricorso.”

Fonte:www.silenziefalsita.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


8 + 5 =