Giuliano Ferrara insulta sui social Matteo Salvini: “E’ solo uno scemo…”

loading...

Anche Giuliano Ferrara prende una posizione contro Matteo Salvini. Ecco cosa ha scritto in un recente post su Twitter attirandosi addosso l’astio dei filo staliniani

Era da un po’ che non si sentiva parlare di Giuliano Ferrara, Matteo Salvini ha avuto il potere di fargli tornare la voglia di dire la sua. Il giornalista ha detto la sua usando poche parole ma piuttosto inequivocabili. Così anche il giornalista si unisce al coro di Lilli Gruber, Fabio Fazio e Enrico Mentana.

L’attacco di Ferrara a Salvini

Giuliano Ferrara ha espresso la sua su Matteo Salvini e l’ha fatto ovviamente a modo suo, usando termini che non sono piaciuti per niente a chi ha votato per Salvini alle elezione e crede che il vicepremier, in collaborazione con il M5s e Luigi Di Maio, stia facendo un ottimo lavoro.

L’Italia è praticamente divisa in due sulla questione migranti. C’è chi crede che Salvini stia finalmente salvando la nazione dai troppi migranti e chi, invece, crede sia solo commettendo un genocidio.

Le parole di Ferrara su Twitter: l’offesa a Salvini

Matteo Salvini ormai è abituato alle offese, ma anche queste vanno pesate. Se a dirle è uno che ha un nome come quello di Ferrara, forse da parte di Salvini può partire, da un momento all’altro, una bella querela ( non sarebbe la prima per il Ministro dell’Interno).

Su Twitter, il giornalista ha scritto:

“Un tizio che nega l’attracco alla Guardia Costiera è solo uno scemo”.

I suoi follower non hanno reagito come forse Ferrara si aspettava. Hanno scritto sotto il suo post una valanga di commenti dal “Vaffan***o”, al più elaborato “ma forse lo scemo sei te”.

E una sostenitrice di Salvini, cinguetta:

“Caro Ferrara lei peggiora di giorno in giorno! Per la stima che, in tempi ormai lontani, provavo per lei… si faccia curare. Essere malati non è una colpa…”.

Un tizio che nega l’attracco alla Guardia Costiera è solo uno scemo. #cessatoallarme

— giuliano ferrara (@ferrarailgrasso)

fonte:www.kontrokultura.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


6 + 2 =