Il figlio si scaccola disinteressato…(Barzelletta)

loading...

Un ricco produttore di salami d’asina mostra il suo impero al figlio 15 enne, futuro erede dell’azienda.

Guarda figliolo, questa è la macchina inventata dal tuo bisnonno.

Si mettevano 15 kg di carne d’asino disossata e la macchina produceva 10 salami l’ora.

Il figlio si scaccola disinteressato, prestando poca attenzione al genitore…

E questa è la macchina inventata da tuo nonno.

Si producevano 1000 kg di carne d’asino non disossata e la macchina produceva 100 salami all’ora.

Il figlio sempre sulle nuvole, gioca con il cellulare…

E questa figliolo, è l’orgoglio dell’azienda moderna, la mia invenzione!

Si introduce un asino completo e si produce 1000 salami all’ora!!

Ora dimmi figliolo, tu che diventerai proprietario di tutto questo un giorno, dimmi che innovazione porterai all’azienda.

Il figlio chiamato in causa all’improvviso spreme le meningi e dopo qualche istante visibilmente soddisfatto esclama:

Inventeró una macchina in cui si infila un salame ed esce un asino intero!!

Il padre sconsolato risponde:

Quella macchina già esiste, figliolo. È tua madre!

HAHAHAHA ! ! !

Se questa barzelletta ti ha fatto ridere condividila con i tuoi amici!

Eccone un’altra!

Un poliziotto ferma un automobilista.

Si affaccia al suo finestrino e gli dice:

Signore, dovrebbe soffiare dentro questo tubicino per analizzare il suo tasso alcolemico.

Mi spiace agente, ma non posso, sono asmatico e se soffiassi dentro al tubo mi verrebbe un terribile attacco d’asma.

Bene, allora dovrà venire con me alla centrale per un campione di sangue.

Non posso farlo agente, sono anemico, potrei morire dissanguato!

Allora scenda dalla macchina e cammini lungo questa linea bianca.

Non posso farlo agente.

Perché?

Sono troppo ubriaco per farlo ! !

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


1 + 6 =