Frate John entrò nel Monastero del Silenzio … (Barzelletta)

loading...

Frate John entrò nel Monastero del Silenzio ed il Superiore gli disse:

– Fratello, questo è un monastero silenzioso.

Tu qui sei il benvenuto.

Puoi rimanerci finché vuoi, ma non devi parlare finché non te ne do io il permesso!

Frate John visse nel monastero un anno intero prima che il suo Superiore gli dicesse:

– Fratello John, tu sei qui da un anno ormai. Ora puoi dire due parole!

Frate John rispose:

– Letto duro.

– Mi dispiace sentirti dire ciò. – disse il Superiore – Ti daremo subito un letto migliore.

L’anno seguente Frate John fu chiamato nuovamente dal Superiore:

– Oggi puoi dire altre due parole, frate John.

– Cibo freddo.

Disse frate John e il Superiore gli assicurò che in futuro il cibo sarebbe stato migliore.

Al suo terzo anniversario al monastero, il Superiore chiamò nuovamente frate John nel suo ufficio:

– Puoi dire due parole, oggi.

– Vado via. – disse Frate John.

– È meglio. – commentò il superiore – Da quando sei qui non hai fatto altro che lamentarti!

HAHAHAHA ! ! !

Se questa barzelletta ti ha fatto ridere condividila con i tuoi amici !

Eccone un’altra !

La scienza ha scoperto un nuovo metodo per spostare una parte del dolore del parto dalla madre al padre.

Una coppia si offre volontaria per l’esperimento: la donna inizia a spingere e i dottori trasportano il dolore dalla donna all’uomo del 20%…

e il marito rimane immobile.

Allora lo trasportano del 50%, ma il marito rimane impassibile.

I dottori sorpresi trasportano il dolore del 100%, ma il marito ugualmente non si muove!

Allora la coppia tutta felice torna a casa con il nuovo bambino, arrivano nella loro bellissima villetta in campagna e trovano…

il postino svenuto sul vialetto !

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


5 + 6 =