Non c’è nulla che devi confessarmi, è tutto OK!”… (Barzelletta)

loading...

Mio marito stava morendo.

Ero al suo capezzale quando con voce stanca mi ha detto:

”Devo confessarti una cosa.”

“Ssh” gli ho risposto:”Non c’è nulla che devi confessarmi, è tutto OK!”

“No, devo morire in pace, ti ho tradita!”

“Lo so” gli sussurrai, “E’ per questo che ti ho avvelenato.” Adesso chiudi gli occhi!

HAHAHAH ! ! !

Se questa barzelletta ti ha fattoridere condividila con i tuoi amici ! ! ! !

Eccone un’altra !

Una coppia di giovani prende in affitto una stanza in un agriturismo.

Subito si chiudono nella stanza dalla quale non escono per un giorno… due… tre…

Il terzo giorno il proprietario dell’agriturismo, un po’ preoccupato, bussa alla porta:

“State bene?”

“Sì, tutto a posto”

“Ero un po’ preoccupato perché non siete usciti per tre giorni, neanche per mangiare…”

Il ragazzo, coprendosi con un asciugamano risponde sorridente:

“No, non ne abbiamo bisogno, ci bastano i frutti d’amore che mangiamo!”

“Ah, sì? Allora fatemi una cortesia: non buttate la buccia dalla finestra perché le anatre si strozzano con la gomma ! ! !

Due giovani

amici genovesi si stanno scambiando dei consigli.

“Sono molto indeciso – dice il primo, – non so se sposare Laura, che è povera, ma che amo molto, oppure la ricca vedova di Montecarlo”

“Beh, sai che ti dico io? – consiglia l’altro – Secondo me al cuore non si comanda.

Io direi che tu debba sposare chi ami, anche se molto povera”

“Sì, hai ragione, sposerò Laura; ti ringrazio del tuo disinteressato consiglio!”

“Beh, non c’è di che; se non ci si aiuta tra amici…

Ma dimmi, ti dispiacerebbe darmi l’indirizzo della vedova di Montecarlo?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


6 + 4 =